“Come raggiungere i nostri obiettivi” – Lezione 16 (Lezioni sul Sutra del Loto e Buddhismo di Nichiren)

Nichiren dice in un Gosho (di cui non ricordo il titolo) una cosa – che tra l’altro è molto simpatica: guardando le persone che mi ritrovo di fronte, mi rendo conto delle offese che ho fatto nella mie vite precedenti. Ecco, è questo il punto. Senza questo punto, tu puoi leggere tante belle guide di qui di là, di su di giù, che ti parlano di marcette, e di andare avanti, di vincere, di avere un atteggiamento…

L’atteggiamento giusto è costruire le basi per la tua felicità, e le basi per la tua felicità le costruisci riconoscendo le tue colpe, i tuoi limiti, ciò che compete te. Il Buddhismo si differenzia dal Cristianesimo proprio su questo punto qua: tutto dipende da te. Per quale motivo ti sei avvicinato al Buddhismo, se non hai ancora compreso questo? Per quale motivo ti metti uno scopo davanti al Gohonzon, senza renderti conto che devi pregare? Che la vera preghiera per raggiungere lo scopo è, come dicevamo, quella di riconoscere le tue colpe e cominciare a pregare, quindi a fare Daimoku per cambiare queste colpe, queste condizioni, ammettendo i tuoi sbagli.