“Il Gohonzon ha detto no” – Lezione 15 (Lezioni sul Sutra del Loto e Buddhismo di Nichiren)

Quindi abbiamo visto che quella che noi consideriamo una sfortuna, chi lo sa se lo è realmente. Abbiamo visto, alla luce di questo insegnamento, che tutto ciò che ci succede nella vita bisogna aspettare di storicizzarlo, diciamo così; quindi è inutile farsi del sangue marcio. Che ne sai…magari proprio nelle parole che una persona che hai incontrato ti ha urlato in faccia, col tempo troverai la benzina per migliorare determinate cose tue. Non puoi dirlo.

Se tu non sei in grado di cantare, o non hai l’esperienza per andare a cantare al Festival di Sanremo, e ti metti a fare 8 ore di Daimoku al giorno per essere selezionato per andare al Festival di Sanremo…se non ci vai, può darsi anche che sarebbe stata una disgrazia maledetta trovarsi su quel palco e rimanere a bocca aperta come un boccalone. Siamo sempre portati agli altri, ma non nel senso buono del termine: le colpe sono sempre degli altri, ma tu che cosa hai fatto per essere lì? Non stavi camminando per la strada e ti è arrivata giù una una stella cometa o un asteroide…quindi è questo tipo di atteggiamento che, se vuoi seguire realmente, se ti sta davvero a cuore seguire questa strada, questo percorso, devi avere. Ecco perché la chiave del nichirenismo è la trasformazione: trasformare queste nostre inclinazioni con l’aiuto del Gohonzon, con il Daimoku.

Grazie di avermi ascoltato. Namu Myoho Renge Kyo. Ci sentiamo alla prossima.